Forum su argomenti che possono servire per l'esame

Bee Bot da usare per progetto Marc (infanzia)

Re: Bee Bot da usare per progetto Marc (infanzia)

by DEGL'INNOCENTI CLAUDIA -
Number of replies: 0

Ciao! durante il precedente anno di tirocinio ho utilizzato e visto utilizzare l'ape blue boot con i bambini della sezione 4 anni. Ti posto qui la mia esperienza durante il tirocinio. Le insegnati della mia sezione hanno utilizzato la fiaba di Cappuccetto rosso e di Hansel e Gretel, entrambe si prestano particolarmente perché all'interno della storia gli scrittori parlano dei percorsi compiuti dai protagonisti.


Durante quest’anno scolastico le insegnanti hanno scelto come fil rouge le favole dato che  la favola, soprattutto per il bambino di quattro anni, permette attraverso un percorso trasversale, l’approfondimento ed il raggiungimento di determinati obiettivi riguardanti questa fascia di età. Attraverso la favola i bambini sono avviati all’ascolto, alla verbalizzazione, alla drammatizzazione delle storie, alla conoscenza delle varie location, la riproduzione dei personaggi passando attraverso la conoscenza dello schema corporeo, nonché la conoscenza dei concetti topologici (sopra, sotto, vicino, lontano etc.) e logico matematici, fino ad arrivare all’orientamento ed al movimento dello spazio.

Nel corso dell’anno è stato proposto alle insegnanti un corso di formazione, istituito dall’istituto universitario Sant’Anna di Pisa e dal CRED di Livorno con ricaduta immediata sulla classe con argomento la robotica. Le insegnanti hanno seguito il corso, ed subito inserito all’interno della programmazione di sezione, la conoscenza dell’orientamento spaziale grazie all’utilizzo di un robot (Blue-Boot) dato in dotazione dal dipartimento di Robotica dell’istituto Sant’Anna.

Le insegnanti hanno realizzato un grande cartellone quadrettato con quadrati di 15 cm di lato (passo del robot) sul quale i bambini hanno posto dei manufatti in plastilina, cartone  (alberi, case, etc.) con i quali hanno creato dei percorsi da far seguire al robot. Il robot è dotato di frecce direzionali che i bambini posso programmare in totale autonomia, in modo da fargli compiere il percorso prestabilito. Personalmente ho potuto vedere all’opera i bambini nell’utilizzo del robot.