Forum per discussioni generali e "out of topic" di vario genere

pensiero computazionale

 
Picture of CAMPANA SARA
pensiero computazionale
by CAMPANA SARA - Friday, 7 October 2016, 3:55 PM
 

Salve. Purtroppo non sono presente al primo incontro di laboratorio che si sta tenendo in questo momento!!

Voglio però dare il mio contributo su questo forum.

Insegno in una classe seconda della scuola primaria ed  ho pensato di collegare un argomento di scienze al pensiero computazionale. I bambini sono ancora piccoli e mi sembra prematuro iniziare a lavorare su programmi di coding al computer, per cui... utilizziamo   il corpo!

Quest'anno siamo arrivati a scuola e abbiamo trovato una novità: i mastelli per la raccolta differenziata. Dopo aver fatto una lezione a ricreazione su dove dovevano essere gettati i nostri rifiuti ( "Merendiamo e differenziamo") , abbiamo fatto un gioco: ho costruito un reticolo sul pavimento, all'interno del quale ho disposto i mastelli; alcune caselle del reticolo costituivano degli ostacoli. Lo scopo del gioco era gettare ciascun rifiuto nel mastello giusto. Un bambino doveva compiere il percorso, guidato dai comandi di un altro bambino che stava fuori. I comandi erano: gira a destra, gira a sinistra, vai avanti. Un altro bambino ancora doveva tracciare alla lim le frecce direzionali, in modo da "codificare" il percorso fatto. Questo è stato il primo step. 

La prossima volta utilizzeremo delle carte apposite (che ho "rubato" dal gioco Codyroby). Preparerò un nuovo reticolo ad ostacoli, ma questa volta i bambini saranno divisi in squadre   e, osservando il reticolo con gli ostacoli e l'obiettivo da raggiungere, dovranno sistemare le carte direzionali in modo da "programmare" il percorso da fare. Poi verificheranno   la correttezza della programmazione realizzando concretamente il percorso.

L'ultima tappa sarà riportare l'attività su reticoli disegnati su cartaceo e giocare a programmare percorsi.

Tracciare i percorsi sulla lim è servito a salvarli, per poterli poi riproporre la prossima volta come aggancio e collegamento a ciò che abbiamo già fatto con ciò che dovremo fare.

Provo ad allegare alcune foto (nel nostro istituto abbiamo l'autorizzazione dei genitori per l' utilizzo delle immagini ai fini della promozione della didattica e della documentazione di ricerca-azione!). Spero di essere riuscita a realizzare il collegamento nel modo giusto...e di non aver esposto tutto  il mio materiale di google drive al resto del mondo!  smile  smile   smile  Devo ancora capire bene come funziona un forum e come poter caricare in modo corretto il materiale (chiedo venia ma ho una certa età!!).

https://drive.google.com/drive/folders/0B4-FpiK_zb3ALVpNSFM2Rkp4LTQ?usp=sharing

Documenterò anche il resto del percorso!

Sara


Picture of BARBARO GIULIA
Re: pensiero computazionale
by BARBARO GIULIA - Saturday, 8 October 2016, 4:40 PM
 

ciao Sara, ieri sono riuscita ad andare a lezione, pur arrivando molto tardi per motivi di lavoro e sono rimasta molto colpita da un intervento che ha fatto il professore Fini proprio in merito al pensiero computazionale e al suo legame con il coding e alla sua applicazione nell'insegnamento alla primaria, ma anche all'infanzia. Sebbene questo intervento mi avesse incuriosito, non avevo capito fino i fondo cosa il professore intendesse con questi termini (per me totalmente nuovi...) così ho letto qualcosa qua e là e ho cominciato a capire meglio come, spesso, sentendo parlare di tecnologie per l'insegnamento si resti fermi ad un livello superficiale, senza comprenderne le possibili applicazioni e ricadute nel portare a termine compiti nella vita reale. Poi ho visto il tuo contributo nel forum e ti ringrazio perchè mi è stato utilissimo per capire meglio, nella pratica, come applicare il tipo di strategie di cui trattiamo nel laboratorio. Credo che quello che hai riportato sia un buon esempio di un diverso uso dello spazio della classe  per promuovere nei bambini il pensiero creativo e la capacità di problem solving, insomma, condivisione di buone pratiche!! Grazie per gli spunti di riflessione!

Foto anto
Re: pensiero computazionale
by FINI ANTONIO - Sunday, 9 October 2016, 6:26 PM
 

Due cose due: 

1) se non capite qualcosa, chiedete sempre! Però, anche cercare autonomamente di saperne di più è un'ottima strategia smile

2) sul tema del codino per bambini in età prescolare ecco un buon articolo dalla rivista online Bricks, che vi consiglio di consultare, non solo per questo argomento:

Picture of LAVORGNA MELISSA
Re: pensiero computazionale
by LAVORGNA MELISSA - Wednesday, 12 October 2016, 10:14 PM
 

Salve!

Confesso che anch'io, finita l'ultima lezione del laboratorio, sono tornata a casa con non poche perplessità e dubbi riguardanti gli argomenti affrontati in aula. Sicuramente tali perplessità saranno state determinate da una mia personale e limitata conoscenza delle tematiche che il corso intende affrontare (per dirla in termini filosofici, "io so di non sapere", ne sono pienamente consapevole, ma durante il nostro percorso di studi, l' "ambito tecnologico", se così si può definire, non è mai stato toccato o affrontato in nessuna disciplina se non durante un unico laboratorio), ma termini quali "coding" e "pensiero computazionale" mi erano totalmente estranei. Infatti, ad oggi, continua purtroppo a sfuggirmi il fine dell'utilizzo in classe di particolari strumenti e/o programmi tecnologici. Non avendo chiaro l'obiettivo finale, mi risulta difficile comprendere l'effettiva efficacia di questi innovativi sistemi computerizzati. L'articolo che ha suggerito è molto esaustivo e mi ha chiarito molti concetti che sinceramente non avevo compreso, ma vorrei proporre, se fosse possibile, di determinare insieme con maggiore specificità quale sia l'obiettivo da doverci porre come insegnanti e quale quello che dovremmo far raggiungere ai nostri alunni nell'utilizzo delle diverse tecnologie. Per strutturare un qualsiasi intervento didattico, è bene aver in mente l'obiettivo da perseguire, in modo tale da poter costruire un intervento didattico con in iter esecutivo chiaro e finalizzato al raggiungimento di una o più determinate competenze (e con l'esperienza del tirocinio indiretto, diretto e quella relativa al Progetto MARC, la veridicità e l'importanza di tale concetto l'ho potuto verificare personalmente e concretamente), quindi credo che tale logica valga anche nell' "ambito tecnologico". Spero che al prossimo incontro questa mio suggerimento possa essere messo in atto e venire a costituire uno spunto per fare un po' di chiarezza per gli studenti che, come me, non masticano bene la "lingua digitale". smile

Grazie mille,

Melissa Lavorgna


Picture of AIAZZI ELEONORA
Re: pensiero computazionale
by AIAZZI ELEONORA - Saturday, 8 October 2016, 5:14 PM
 

Ciao Sara!

il  progetto che hai proposto mi sembra davvero interessante , ricco di spunti interdisciplinari, e propositivo ad una buona pratica della LIM. Proprio per questo, ti andrebbe di inserirla nella pagina Wiki aperta dal professore su questa piattaforma ? smile

Anche la questione del pensiero computazionale mi appare nuova : come Giulia, ho iniziato a cercare qua e là  informazioni su cosa fosse e, da una lettura perlopiù teorica, ho riflettuto su quali ricadute didattiche e formative esso possa avere .

 Ecco, la tua proposta , a mio parere,ne  propone un approccio semplice ma efficace!  Ovviamente aspetto di sapere come tu abbia concluso il progetto  e quali  siano state le successive reazioni dei tuoi alunni ! 


Picture of FORMICONI ANDREAS ROBERT
Re: pensiero computazionale
by FORMICONI ANDREAS ROBERT - Sunday, 9 October 2016, 10:25 AM
 

Ottima proposta!!!

Picture of CARLI GIOVANNI
Re: pensiero computazionale
by CARLI GIOVANNI - Sunday, 9 October 2016, 8:36 PM
 

Mi è capitato di fare in una seconda primaria un gioco che voleva essere sulla geografia, lo scrivo schematicamente:

- cartina della classe (fatta da me assieme ai ragazzi)

- cartina del piano (che io non conoscevo) fatto io su indicazioni dei ragazzi.

. esperimento pilota (io sono la loro cavia) : datemi indicazioni per arrivare al gabbiotto dei custodi.

- loro mi dicono, ad esempio, esci dalla nsotra classe, vai a destra fino al muro, poi gira a sinistra fino alla finestra grande, vai a sinistra ecc ecc

- epilogo (ahahah) mi sono trovato nei bagni!!!

. correzione del "coding" e si ripete l'esperimento, questa volta vogliono provare loro.

forward 
right 

più o meno

per farlo diventare forward 100 right 90 basta dire vai avanti per .. 10 passi? 10 mattonelle? una qualsiasi unità di misura che magari scelgono i ragazzi.

per chi è interessato ecco --> progetto didattico di geografia


Picture of GIANNINI ALESSIA
Re: pensiero computazionale
by GIANNINI ALESSIA - Tuesday, 11 October 2016, 12:17 PM
 

Ciao Giovanni, anche io ho fatto un progetto simile sulla Geografia.

Penso che per allenare il pensiero computazionale dei bambini, renderli attivamente partecipi sia la scelta migliore.

smile

Alessia.

Picture of DEGL'INNOCENTI FIAMMA
Re: pensiero computazionale
by DEGL'INNOCENTI FIAMMA - Thursday, 10 November 2016, 1:38 PM
 

Ciao a tutti!

Riguardo a giochi da fare con cartine e comandi direzionali ricordo di aver partecipato ad un laboratorio di Geografia in cui si era incentrato il progetto sulla realizzazione della pianta della scuola e si era studiato a fondo i percorsi di emergenza, così che anche in caso di poca visibilità, causa fumo magari, tutti i bambini sapessero bene il percorso da percorrere. Penso che anche unire il lato ludico della costruzione della mappa e di guidare i propri compagni con comandi direzionali possa essere importante ed utile al fine di interiorizzare le norme di sicurezza scolastiche.