Forum per discussioni generali e "out of topic" di vario genere

The People vs the school system

 
Picture of LEONE SARA
The People vs the school system
by LEONE SARA - Wednesday, 12 October 2016, 2:05 PM
 

https://www.facebook.com/emapesciolinorosso/videos/653667178143000/

Buongiorno a tutti,

Vorrei condividere con voi questo video che ho trovato stamattina su facebook perché credo che sia un argomento delicato ma interessante.

Questo video mette in discussione il modello di insegnamento scolastico di oggi.

Siccome l'ho trovato su facebook, ho copiato direttamente la pagina perché non ho trovato altro modo per condividerla. In più inserirò qua sotto la pagina YouTube che però è priva di traduzione in italiano.

https://youtu.be/mzhXScBIt_Q

Fatemi sapere cosa ne pensatesmile

Sara

Picture of BASCHIERI AMBRA
Re: The People vs the school system
by BASCHIERI AMBRA - Wednesday, 12 October 2016, 3:35 PM
 

Ciao Sara,

Anche io ho trovato questo video su facebook qualche giorno fa e mi ha colpita molto. In particolar modo la parte in cui parla della distruzione della creatività e dell'incapacità, da parte del sistema scolastico, di valorizzare e di investire sulle capacità e le passioni degli studenti. Fondamentalmente, penso che il nostro ruolo non debba ridursi al mero insegnamento nozionistico, quello che manca è il sapere relazionare il tutto con la realtà, ovvero come insegnare in maniera tale che quello che spiego entri veramente a far parte della vita dei bambini che ho davanti. E soprattutto, bisogna rispettare l'individualità di ognuno di essi, senza categorizzare, fino all'esagerazione, il sapere di cui ognuno necessita per poter diventare una persona indipendente ed autonoma.

Io faccio riferimento anche alle mie esperienze personali, che più o meno corrispondo alla scuola odierna descritta nel video. 

In ogni caso, penso anche che si debba tener in conto del fatto che molti di noi e che in molte situazioni scolastiche, ci si stia muovendo per cercare di attuare il cambiamento di cui la scuola necessita, per poter veramente far fronte a quelle che dovrebbero essere le responsabilità della scuola nei confronti di ogni studente.

Avrei un video azzeccatissimo ma per ora non sono riuscita a trovarlo, spero di farcela.

Un saluto smile 

Ambra

Picture of FERI LUCIA
Re: The People vs the school system
by FERI LUCIA - Wednesday, 12 October 2016, 5:12 PM
 

Ciao! Molto interessante questo video, andrebbe 
fatto vedere alle insegnanti prima dell'inizio della scuola, quando iniziano a progettare per l'anno scolastico!!! I talenti individuali da valorizzare non sono una novità (Gardner ce lo insegna) ma purtroppo continuano a essere abbastanza ignorati dando la priorità a una didattica standardizzata.Ho avuto modo di notare due cose, una positiva e una negativa. La prima si riferisce alla scuola primaria dove faccio tirocinio, infatti partecipano a tanti progetti diversi legati alla natura, l'informatica,le lingue straniere e la modalità di fare didattica prevede spesso il lavoro di gruppo in cui si usano risorse differenti (Lim, notebook, disegni) a seconda dei membri e c'è la possibilità di confrontarsi; inoltre per la musica hanno la possibilità di scegliere tra quattro strumenti a seconda di quello che più piace a ciascuno. Un modo di lavorare come questo appena descritto cerca di arrivare a contenuti comuni come le tabelline, le operazioni, le regole grammaticali ma lo fa considerando le caratteristiche degli alunni,fornendo integrazioni e supporto a chi ha più difficoltà e variando le attività in modo da coprire un insieme di interessi ampio. L'esperienza negativa è resa bene dal video condiviso da Sara, nel momento in cui viene fatto il confronto tra la scuola di ieri e di oggi; proprio guardando delle foto e vedendo dei lavoretti, mi sono resa conto che nella scuola dell'infanzia dove andavo da bambina, vengono fatte esattamente le stesse cose di quando la frequentavo io!

Picture of BASCHIERI AMBRA
Re: The People vs the school system
by BASCHIERI AMBRA - Wednesday, 12 October 2016, 6:15 PM
 

Ciao Lucia,

Secondo te questo aspetti negativi coinvolgano molto anche la scuola dell'infanzia?

Ambra smile

Picture of FERI LUCIA
Re: The People vs the school system
by FERI LUCIA - Wednesday, 12 October 2016, 7:21 PM
 

Ciao! Per quello che ho visto dipende molto dalle insegnanti e dal contesto delle singole scuole che possono essere impostate in modo rigido o aprirsi alle novità; ci sono realtà più"volenterose" a svecchiarsi rispetto ad altre, quindi anche in una scuola dell'infanzia come ho visto fare si possono proporre percorsi fatti di storie, canti , disegni e lavori manuali partendo da progetti con il territorio collegati al mondo del bambino, al come vive l'ambiente (in questo caso era il rispetto dell'ambiente, il riciclo di materiali..) o ci si può limitare insegnare le solite filastrocche... ho sperimentato la modalità più attiva e oltre ad essermi piaciuta l'ho trovata coinvolgente per i bimbi, l'altra mi è stata raccontata o comunque l'ho vista in parte da fuori ma esiste .

Picture of BASCHIERI AMBRA
Re: The People vs the school system
by BASCHIERI AMBRA - Wednesday, 12 October 2016, 9:24 PM
 

Grazie per il chiarimento, molto probabilmente per quanto riguarda l'infanzia sono stata un po' più fortana, sia per quanto riguarda il tirocinio che per esperienze personali smile

Foto anto
Re: The People vs the school system
by FINI ANTONIO - Wednesday, 12 October 2016, 6:26 PM
 

(Apparentemente) un dettaglio: il video si apre con una citazione attribuita ad Albert Einstein.

Sul web e sui social è molto comune trovare citazioni "illustri".

Siamo sicuri che Einstein abbia davvero detto/scritto quella frase?


Picture of BASCHIERI AMBRA
Re: The People vs the school system
by BASCHIERI AMBRA - Wednesday, 12 October 2016, 9:08 PM
 

Mettendo nel motore di ricerca la citazione o ponendo il nome di Albert Einstein, risulta che la frase in questione sia sua.. o almeno a lui viene associata!! Lei è a conoscenza della sua reale appartenenza?? Sono curiosa! smile

Foto anto
Re: The People vs the school system
by FINI ANTONIO - Friday, 14 October 2016, 4:05 PM
 

E' sufficiente inserire la frase nel motore di ricerca? Che risultati si ottengono? Sono affidabili?

Conoscete il significato del termine "fact checking"?

Picture of BASCHIERI AMBRA
Re: The People vs the school system
by BASCHIERI AMBRA - Friday, 14 October 2016, 8:40 PM
 
Inserendo la frase nei motori di ricerca vengono fuori una miriade di siti nei quali si assegna l'appartenenza della frase ad Albert Einstein, ma sull'affidabilità non saprei proprio pronunciarmi. O meglio, anche se per la maggior parte di questi, essa risulta essere di Einstein, non ho nula di "ufficiale" che me lo testimoni. 

Si trovano siti di aforismi e citazioni di personaggi famosi, blog, forum e video.. Non riesco, al momento, a risalire a quando o dove sia stata "pronunciata" questa frase.

Fact checking vorrebbe dire verifica di fatto/sapere per certo!

Picture of CARLI GIOVANNI
Re: The People vs the school system
by CARLI GIOVANNI - Wednesday, 12 October 2016, 8:09 PM
 

Ciao Sara, 


- non penso che gli insegnanti debbano amare i propri alunni come figli, per molti, tanti motivi, primo tra i quali è che non sono i loro figli, molto semplicemente;


- non credo che il sistema scolastico voglia far " salire i pesci sugli alberi" e poi certamente il signore non parla del nostro sistema scolastico

- la scuola ha forse trasformato molte persone in "robot" (dal russo  работа - rabota  -> Lavoro ) proprio perché la scuola è espressione di uno stato e crea lavoratori per una lunga serie di motivi. Purtoppo e per fortuna ma ... l'ufficio personale è diventato l'ufficio risorse umane, anzi, l' HR, all'anglosassone.

-  la scuola uccide la creatività: chi lo dice? A quele evidenza scientifica si riferisce il signore? 

basta, smetto via, film americano (quindi di intrattenimento)  su youtube, questo è quello che penso.

Ma per non essere soltanto distruttivo che lo detesto, ecco un link, ditemi cosa ne pensate.


Picture of LEONE SARA
Re: The People vs the school system
by LEONE SARA - Thursday, 13 October 2016, 2:12 PM
 

Ho trovato interessanti i commenti di Ambra e Lucia; Ambra, se riuscissi a trovare il video di cui parlavi, sarebbe bello confrontarlo e valutarlo! Lucia, molto significativo tutto quello che hai scritto..in particolare il riferimento alla tua personale esperienza! In effetti anche nelle scuole dove sono stata io a fare il tirocinio e dalle varie esperienze familiari, le cose non hanno subito grandi trasformazioni... Anzi...!!!

Per quanto riguarda la citazione, non ho la certezza assoluta che sia sua ma è una frase che conosco da anni e l'ho sempre vista associata ad Einstein. Ad ogni modo credo che, in questo caso, Abbia più valore la citazione in sè che l'autore!

Infine, Giovanni, ho apprezzato il tuo commento perché è stata una risposta diversa dalle altre: hai avuto la sincerità di dire che non eri d'accordo su tante (praticamente tutte :D ) cose che affermava il signore. Infatti ho inserito questo video proprio per suscitare una discussione e un confronto. Però mi sorgono spontanee alcune domande: vedi forse il nostro sistema scolastico vicino a quello finlandese? Per quanto riguarda invece la creatività, dal tuo commento, si evince che non hai mai avuto dubbi al riguardo; in tutta la tua esperienza hai sempre visto gli/le insegnanti impegnarsi davvero nel stimolarla? Sarei curiosa di leggere qualche esempio che può averti colpito. Infine, che sia un po' una "americanata" lo penso anch'io, ma credo anche che tocchi molte tematiche che purtroppo esistono anche nel nostro sistema scolastico.

Ps: appena posso guarderò con piacere il tuo video!

Picture of CARLI GIOVANNI
Re: The People vs the school system
by CARLI GIOVANNI - Thursday, 13 October 2016, 5:35 PM
 

<< vedi forse il nostro sistema scolastico vicino a quello finlandese? Per quanto riguarda invece la creatività, dal tuo commento, si evince che non hai mai avuto dubbi al riguardo; in tutta la tua esperienza hai sempre visto gli/le insegnanti impegnarsi davvero nel stimolarla? Sarei curiosa di leggere qualche esempio che può averti colpito. Infine, che sia un po' una "americanata" lo penso anch'io, ma credo anche che tocchi molte tematiche che purtroppo esistono anche nel nostro sistema scolastico. >>


CIao Sara, 


buffo che tu mi chieda della Finlandia, bhè, mi sono interessato del sistema di istruzione finlandese ma davvero ne so troppo poco per poter esprimere un giudizio, per le poche letture che ho fatto non mi sembra così meglio e dove lo è hanno condizioni (per esempio la densità demografica e l'economia) che permette loro di avere le cose un poco più facili, ma alla fine, mi pare, benchè vincitori della statistica PISA, son furbetti come noi con gli INVALSI, preparano i ragazzi ad hoc, così pare, ma davvero non ho dati, solo qualche lettura.

per la creatività invece, non è che ho avuto sempre insegnanti validi, ne ho visti, sì, ne ricordo con precisione alcuni, uno alle elementari, molti alle superiori, pochi alle medie (e qui ci sarebeb da aprire un capitolo ma non è proprio il nostro campo di interesse...forse)
il discorso mio è del demonizzare la scuola e renderla l' "inibente" della creatività, mentre credo che sia adesso che storicamente le inibizioni vengono dalla vita, dal fatto di non poter accedere all'istruzione. La scuola è, tra le molte cose della vita, uno dei pochi spazi che può e non lo fa sempre ma può avviare alla creatività, al pensiero divergente e via e via, la vita solitamente ti indirizza da un lavoro che arriva dal padre, madre, occasioni vicine, luogo dove vivi ecc; altrimenti, per come la vedo io, dove non c'è la scuola la gente è più creativa e invece ... par di no, magari ci posson sembrare ma se si va a vedere fan le stesse cose da secoli (che ci posson sembrare creative forse, ma...)

quindi il discorso della creatività è un po' questo: la scuola è un ambiente dove è più facile essere liberati alla creatività rispetto a tutti gli altri, o meglio, per parafrasare una frase famosa, la scuola è il peggior luogo per liberarsi alla creatività esclusi tutti gli altri.


Ecco la vedo un po' così, quindi...c'è da lavorare, parecchio, tanto, c'è da darsi da fare, sì, sì, credo su questo si sia d'accordo. E sta a noi, i nostri predecessori han fatto il loro dal pre-pubblico, al pubblico gentiliano, agli anni 60e70 che hanno espresso realtà come i CEMEA e gli MCE, via, ora sta a noi ...  ed ai nostri docenti chemi pare facciano un buon lavoro (ed anche questa è scuola italiana no?!)

Farti leggere qualche esempio che può avermi colpito? ... ma, guarda, quelli che ho visto di recente non so se hanno scritto, direi comunque Scuola Città Pestalozzi, il M° Matteo Bianchini, Cristina Lorimer e un po' tutti loro.


Chiara Gigli (per uscire da una scuola, diciamo così, di nome), però, ecco, nel mio tirocinio e nel mio lavoro nelle scuole di pessimi ne ho visti pochi (qualcuno sì, devo ammetterlo, qualcuno sì, ma tutti andiamo a scuola, le scuole sono tante, i maestri devono essere altrettanti e nella quantità o! succede, ci sta!)

Altre cose da leggere invece...il maestro lodi (una scuola sbagliata), per esempio, non so, ma ce ne sono taaante di buone pratiche da leggere, uff.


ciao, spero di averti risposto_

Picture of CARLI GIOVANNI
Re: The People vs the school system
by CARLI GIOVANNI - Thursday, 13 October 2016, 8:13 PM
 

Ciao Sara, 


...ho riguardato il video, con più attenzione, sforzandomi di approcciarmici con meno pregiudizi possibili, bon, vado velocissimo per non tediarti ma vorrei sapere che ne pensi:

1- emoziona il fatto che il telefono è cambiato, la macchina anche ma la scuola no, lo sottolinea anche l'oooooohhhh, nel video, ma , ti chiedo, è davvero così? mmmm, guarda, mia nonna oramai è morta ma mi raccontava delle bacchettate nelle mani ... io sinceramente non credo che sia così

2- che è un'istituzione sorpassata...ci sto riflettendo molto, poi se guarderai il video da me postato vedrai che parla proprio di questo, ma la descolarizzazione è tema di 50 anni fa, ancora c'è, son d'accordo, ma tra don milani e le scuole nel bosco ci sono nel mezzo molti esperimenti , il fatto è, ne parlo spesso, che la nostra brutta scuola è pubblica, c'è dovunque ed è assicurata, questo è il fatto primario!!!! poi cerchiamo di migliorarla, sono d'accordissimo, ma elimianre la scuola...che sia sorpassata....io starei parecchio ma parecchio attento a dirlo!! lo diciamo noi perché l'abbiamo, proviamo a chiederlo a chi non ce l'ha? mmmm...no, via, non credo sia un'istituzione sorpassata, anzi, credo proprio sia da difendere e soprattutto da difendere da chi lo dice, perché, non a caso lo dicono i privati che ne vogliono fare una loro o che, al limite, preferiscono l'ignorana, allora si che si diventa tutti operai!!!   ... stiamo scrivendo su di un forum dell' università di Firenze.... bo, via, no, non sono d'accordo

3- il fatto che la scuola prepari per la fabbrica ritengo che sia vero...c'è da fare, tema dibattutto, ... la nostra università che fa? ecco su questo mi pare che alla fine si , questo faccia, su questo noi bisogna lavorare, criticare, fare tesi...

4- insegnare a tutti nella stessa maniera, un medico che dà a tutti i malati la stessa medici qualunque sia la malattia. A noi non ci insegnano questo, nelle scuole lo fanno? mmm, forse un po' troppo ancora, sì, ma non così come la mette "teatralmente" lui (o! fa i' su' mestiere, è attore, ci deve convincere di quello che la sceneggiatura gl'impone di dire .... trall'altro....)

5- sul mestiere importante son d'accordo (non il più importante ma  sì, importante)

6- sul sottopagato idem, davvero molto convinto che lì risieda uno dei maggiori problemi del nostro mestiere acciderba!!! legato alla motivazione ecc ecc, sì ... ma a quante di noi viene le bolle alla parola sindacato? mmm .. altra riflessione ... . Ci sarebeb da fare le sindacaliste, dai!

7- ecco, io, per esempio, (ormai s'è capito) tutto questo buonismo non lo reggo, perché dovrei avere fiducia, così, come se fosse naturale, strano il contrario, nelle persone? Io vorrei, ci sto lavorando davvero tanto, ma ci riesco malino, ho più fiducia nella scuola che è un sistema ed in quanto tale ha i suoi sistemi di controllo e sistemazione e miglioramento.

8- finlandia...cose strepitose...andrebbe letto, no, non è così, sic...dice bischerate...cavolo, questo è grave!!! disonestà intellettuale!!! La matematica importante come l'arte? mmm.... via, no, senza matematica no, magari la fai senza saperlo mentre fai arte..ma...sto scrivendo moltissimo e su questo ci vorrebbe una tesi

9- cioè  e cita la montessori...o 'un ci s'hanno noi le scuole Montessori () non mi risulta che ce l'abbiano in Finlandia, ma, o!, mi potrei parecchio sbagliare.

sicchè, insomma, punto per punti penso questo del video

Sarei curioso di sentire la vostra idea.

buona serata e buona lettura (madonnaquant'ho scritto!!!)

Picture of BASCHIERI AMBRA
Re: The People vs the school system
by BASCHIERI AMBRA - Friday, 14 October 2016, 9:00 PM
 

Hola Giovanni,

riguardo il punto numero sette, dici di aver piú fiducia nella scuola  in quanto sistema.

Un sistema, essendo costruito e utilizzato dalle persone, non dovrebbe essere secondario? Nel senso, per quanto possa essere difficile avere fiducia nel prossimo.. se non parti dalle persone, come arriveresti al cambiamento?

Il sistema ha "i suoi sistemi di controllo e sistemazione e miglioramento" che funzionano bene solo se ci sono persone che sanno farli funzionare, no?? Non so se mi sono spiegata bene.

Buona serata smile

Picture of CARLI GIOVANNI
Re: The People vs the school system
by CARLI GIOVANNI - Friday, 14 October 2016, 10:03 PM
 

Ciao Ambra, 


()intanto grazie dello scambio()

secondo me il sistema di per se si autoprotegge e finisce per staccarsi dall' uomo, è un po' complesso spiegarlo in due parole, non so se riesco: l'interno di un sistema (prendiamo la scuola) ti puoi comportare in qualsiasi maniera, ma se non sei funzionale a questo sistema il sistema ti espelle (mettendoti da parte, levandoti importanza, non dandoti potere ecc ecc) questo intendo 

sei d'accordo su questo? in questo senso dico che il sistema si autodifende, 

è costruito da persone e utilizzato da persone, è vero, ma sono questi costruttori e questi utilizzatori che si addattano al sistema una volta creato e stabile, non viceversa per questo non mi sembra secondario.(fortuna che il sistema, tutto sommato, mi piace) ma per cambiarlo ci vuole una piccola rivoluzione sistemica...un po' come una modifica costituzionale.

e funziona solo se ci sono persone a farlo funzionare, sì, però il fatto è che queste persone ci sono sempre per il punto sopra, cioè la massa di risorse umane necessarie a mandare avanti il sistema c'è, il sistema, appunto, se l'è assicurata con concorsi, necessità lavorative, formazioni, ecc.

concludo: a mio parere non è così semplice il discorso e, per come la vedo io, questa è una sicurezza, non basta la prima ventata di nuove idee per far cambiare tutto ma il cambiamento è lento, deve entrare piano piano nelle persone, il "sistema" deve lentamente cambiare per poter sopravvivere e così via, ecco perché ho più fiducia nel sistema scuola, un po' più stabile e testato che nelle persone (anche se , ad onor del vero, accuso molto questa sfiducia e sto cercando di lavorarci.)

Ancora grazie della tua risposta, io rispondo che pajo certo ma mi fai riflettere molto. gazie ancora.

Giovanni

Picture of BASCHIERI AMBRA
Re: The People vs the school system
by BASCHIERI AMBRA - Saturday, 15 October 2016, 10:20 PM
 

Buonasera Giovanni smile

Allora.. é da ieri sera che penso a questo tuo ultimo post, vediamo un po' cosa ne esce!!

Riguardo la prima parte, del sistema che si autodifende, siamo d'accordo! Una volta impostato, quest'ultimo si difende "espellendo" ció che non segue la sua linea.

Non volevo far apparire il cambiamento del suddetto in maniera semplicistica e, tanto meno, veloce. Spero di aver capito quello che mi hai scritto, fondamentalmente posso anche essere d'accordo ma non riesco a condividere, almeno al momento, la concezione del sistema come qualcosa in cui aver fiducia! Forse abbiamo solo un punto di vista di partenza diverso? O forse non ho capito un tubo smile

Il mio ragionamento parte dall'avere fiducia nella persona indipendentemente dalla corrispondenza che questa fiducia possa avere nella realtà, ma solo perché faccio riferimento a qualcosa di vivo! Io con una persona ci parlo, la tocco, e magari ho la speranza che capisca.. é da lí  che parte il cambiamento, anche di un sistema impostato in una maniera differente!

Anche a me fa piacere questo nostro scambio smile

Ambra

Picture of LEONE SARA
Re: The People vs the school system
by LEONE SARA - Monday, 17 October 2016, 2:11 PM
 

 Mi scuso intanto per rispondere soltanto adesso ma ho avuto veramente pochissimo tempo!

Ho ripensato parecchio in questi giorni ai vari punti esposti da Giovanni. Ti sei dedicato molto a questo video e hai un modo di scrivere molto convincente anche se, a mio parere, emerge un po' una piccola contraddizione:  hai espresso più volte di essere contrario a questo eccessivo buonismo, ma trovo più buonista  il fatto di omettere alcune criticità lampanti del sistema scolastico. Inoltre che sia un video fatto per convincere, incantare, imbambolare siamo d'accordissimo...però a volte è più importante guardare la sostanza piuttosto che la forma, non trovi ?

Poi mi fa sorridere il fatto che questo lavoro sia importante (riflettendo anche su quanto possa esserlo) perché, se non pensassi almeno che sia importante mi verrebbe da domandarmi perché fai questa università smile 

E ancora, il discorso della stessa medicina prescritta dai dottori per tutti i pazienti.. lo stesso metodo per tutti gli alunni, per tutte le classi, per tutte le generazioni... questo, per me, è il primo grande problema della scuola e non riesco in nessun modo ad ometterlo. Sono giovane, forse ho visto poche scuole..ma qualcuna l'ho girata e non ho visto impegno  (tranne pochissime eccezioni) per aiutare un bambino che rimaneva indietro, che aveva bisogno di più tempo ecc. ho visto ripetere la lezione, ma non ho visto proporre strategie individualizzate, diverse dalla solita spiegazione alla lavagna. Potrei dimostrare questo anche sulle basi della mia personale esperienza perché nessuna maestra si è impegnata,come adesso ci fanno studiare di dover fare, per aiutarmi dove IO, non la classe, ero rimasta indietro o avevo difficoltà. Adesso non vorrei sentire la solita storia che in classe ci sono tanti alunni e che non possiamo dare la stessa importanza a ogni bla bla bla.

Infine, Apprezzo e condivido i commenti di Ambra perché alimentano questa conversazione che è diventata spunto di riflessioni fatte da più punti di vista, e questo secondo me la rende più ricca rispetto ad una discussione in cui siamo tutti d'ccordo su tutto smile

Picture of DEGL'INNOCENTI FIAMMA
Re: The People vs the school system
by DEGL'INNOCENTI FIAMMA - Thursday, 10 November 2016, 3:23 PM
 

Ciao a tutti!

 mi inserisco in una discussione che vedo ormai conclusa ma volevo dare anche io il mio parere in questione. Ho visto il video ed ho l'impressione che tenda un po' troppo a semplificare la situazione facendo l'occhiolino ad una posizione fin troppo facilmente condivisibile in campo scolastico (tutto va male, la scuola uccide la creatività, siamo tutti omologati...ecc). Sono temi fin troppo facilmente sfruttabili, penso che il video sia piacevole e di impatto ma che illumini solo una parte della realtà. Oggi per fortuna non tutto è così, non è vero che niente è cambiato. Capisco che il video per "scuotere" deve mettere in luce solo gli aspetti negativi ma fortunatamente lo trovo parziale. Per quanto riguarda l'omologazione e dare a tutti la stessa medicina sono convinta che in parte sia giusto differenziare e sfruttare nuove strategie, l'importante è che sia questo a cui si mira, e non eliminare ciò in cui il bambino ha problemi per potenziare solo ciò in cui è portato (eliminando completamente un tipo di medicina per sostituirla ad un'altra). A parere mio NON è questo che deve fare la scuola. Tutti devono trovare la propria strada per raggiungere i propri obiettivi, compito della scuola è suggerire le strade più efficaci.