Forum per discussioni generali e "out of topic" di vario genere

Quando la tecnologia diventa fonte di distrazione

 
Picture of ABBARCHI SILVIA
Re: Quando la tecnologia diventa UNA COPERTA DI LINUS...
by ABBARCHI SILVIA - Monday, 21 November 2016, 9:39 PM
 

Buona sera a tutti,

oggi leggendo un quotidiano nazionale, ho letto due articoli di A. Belardetti che mi hanno lasciato molto perplessa. 

Riporto un breve passo del primo articolo "Sos adulti malati di smartphone, più vulnerabili dei ragazzini"  

 "La dipendenza da smartphone sta colpendo persone sempre più avanti con l'età: i dati Audiweb parlano di un utilizzo medio dei dispositivi in rete per due ore al giorno, che diventano 46 al mese: un'ora e 54 minuti nella fascia tra i 35 e i 54 anni, un'ora e 31 minuti tra 55-74. Nel vocabolario Zingarelli l'anno scorso è entrato di prepotenza il termine nomofobia (no-mobile) per descrivere la paura incontrollata di rimanere sconnessi dalla rete del telefonino. Ai giovani succede molto meno perchè sono nativi digitali...non si perdono nella realtà virtuale se hanno cose migliori da fare.." 

Nella pagina a fianco ecco un altro articolo dal titolo agghiacciante " Vanno curati come gli alcolisti, Lo psichiatra: ricadute senza fine". Qui si riporta un'intervista fatta al Dott. Tonioni del Gemelli, il quale spiega come gli adulti siano sedotti di più dalle nuove tecnologie rispetto a bimbi e adolescenti e parla di una vera e propria dipendenza patologica arrivando a definirla nevrosi. 

Ho pensato di condividere con voi questi due articoli di fronte ai quali mi sono posta solo una domanda " Che cosa sta succedendo?", ma non ho trovato risposte..

Buona serata,

Silvia