Indice degli argomenti

  • Informazioni generali sul corso

    Il corso è per gli studenti il cui cognome inizia con le lettere A, B, C, D, E, F, G, H, I, J, K, L.
    Il corso fornisce alcuni strumenti concettuali e analitici per lo studio dei fenomeni sociali, con particolare riferimento alle questioni di marginalità. Nel primo modulo, dopo una breve introduzione ai concetti principali della prospettiva micro-sociologica si presenterà e discuterà il saggio “Stigma” di Goffman. Nel secondo modulo saranno presentate le principali strategie di analisi empirica collegate alla ricerca sociale qualitativa. 
    Titolari dei due moduli sono il prof. Marco Bontempi per il primo modulo e il prof. Sandro Landucci per il secondo modulo. 
    L'esame è un'unica prova che comprende argomenti del primo modulo e argomenti del secondo modulo. 
    Consiste in un questionario di 30 domande a risposte chiuse che sarà sottoposto agli studenti nelle aule informatiche del Polo delle Scienze sociali di Novoli, edificio D15, piazza Ugo di Toscana, 5 (mappa) nelle seguenti date, per le quali gli studenti devono prenotarsi secondo la normale procedura di prenotazione degli esami online

    Per gli studenti e le studentesse con DSA è previsto un ampliamento del 30% del tempo per la compilazione del questionario d'esame. Durante la compilazione del questionario gli studenti/le studentesse con DSA potranno utilizzare le mappe concettuali da loro redatte. Vi è inoltre la possibilità, sempre per gli studenti e le studentesse con DSA, di sostenere l'esame per singoli moduli. Nel caso in cui sia prescelta questa opzione, gli studenti e le studentesse sono invitati/e a contattare il prof. Marco Bontempi o il prof. Sandro Landucci via mail alcuni giorni prima dell'appello così da poter predisporre un questionario sul modulo del programma studiato per l'esame.



    Testi da studiare per l'esame sul primo modulo

    Per gli studenti frequentanti e gli studenti non frequentanti:
    1) R. Collins Teorie sociologiche, Bologna, Il Mulino 2006, capitolo 6, il paragrafo 2; capitolo 7 intero e capitolo 8 intero.
    2) P. Berger e B. Berger, "La socializzazione" in Sociologia, il Mulino (download qui sotto).
    3) M. Bontempi, Appunti su Mead 2016 (download qui sotto. Da studiare prima del capitolo 7 di Collins)
    4) Le videolezioni su Mead (download qui sotto)
    5) Le slides delle lezioni sul ruolo sociale (download qui sotto)
    6) Le slides su Stigma (download qui sotto)
    7) M. Bontempi, Appunti su Stigma (download qui sotto)
    8) E. Goffman, Stigma, Ombre corte, Roma, 2018 (nuova edizione, non vanno bene edizioni precedenti).


    Testi da studiare per l'esame del secondo modulo
    Per gli studenti frequentanti:
    PIERGIORGIO CORBETTA
    La ricerca sociale: metodologia e tecniche. III
    Le tecniche qualitative
    Il Mulino 2015

    Dispense e lucidi da scaricare dalla piattaforma moodle del corso

    Estratti dal testo di H. S. Becker "I trucchi del mestiere. Come fare ricerca sociale", Bologna, Il Mulino, 2007, da scaricare dalla piattaforma moodle del corso

    Per gli studenti non frequentanti:
    PIERGIORGIO CORBETTA
    La ricerca sociale: metodologia e tecniche. II
    Le tecniche quantitative
    Il Mulino 2015
    Solo capp. 1 e 2.
    PIERGIORGIO CORBETTA
    La ricerca sociale: metodologia e tecniche. III
    Le tecniche qualitative
    Il Mulino 2015

  • Questo argomento

    Compiti

    Non disponibile
  • Primo modulo. Mead: i concetti fondamentali del rapporto tra Mente, Sé e Società

    Argomenti:

    Lezione 1: Presentazione del corso e delle risorse didattiche. Introduzione al processo di socializzazione. Originarietà della società sulla formazione dell'individualità. Bilateralità del processo di socializzazione. L'individuo membro della società e la società interiorizzata nell'individuo. Neotenia e plasticità biologico-sociale dell'umano. Il linguaggio, la comunicazione con gli altri e la generazione dell'interiorità.

    lezione 2: Introduzione alla concezione delle relazioni individuo-società nella prospettiva di G. H. Mead; linguaggio e significatività come comportamenti. Gesto, gesto significativo e gesto vocale; il sé e l'organismo, specificità, distinzioni e relazioni.

    lezione 3: Gioco e gioco organizzato nello sviluppo del sé, l'altro generalizzato e la membership sociale.

    Studiare:

    Randal Collins, Teorie sociologiche, Bologna, Il Mulino 2006, capitolo 6, paragrafo 2
    Peter Berger e Brigitte Berger, "La socializzazione" in Sociologia, il Mulino (download qui sotto)
    Marco Bontempi, Appunti su Mead e videoloezioni su Mead (download qui sotto) 

  • Primo modulo. Il ruolo sociale

    Argomenti:

    lezioni 4 e 5:  Il ruolo sociale nel paradigma normativo e nel paradigma interpretativo. Individuo e ruolo sociale. Le tre dimensioni della concettualizzazione simmeliana della dinamica ruolo-identità-ordine sociale: 1) La tipizzazione; 2) l'individualità; 3) l'assunzione di ruolo.

    Studiare:

    R. Collins, Teorie sociologiche, Bologna, Il Mulino 2006,  capitolo 7 (tutto).
    Slides delle lezioni sul ruolo sociale.

  • Primo modulo. Esercitazione

    Argomenti:

    lezione 6: esercitazione sui concetti di aspettative di ruolo; gruppi di riferimento; ordine sociale; devianza e conformità al ruolo; potere di comando e capacità di resistenza; tipizzazione e individualità attraverso l'analisi del cortometraggio "Il supplente", di A. Jublin, 

  • Primo modulo. La sociologia dello stigma

    Argomenti:

    Lezioni 7, 8 e 9: L'interazione e il governo dell'identità compromessa: introduzione alla sociologia dello stigma di E. Goffman. Identità sociale virtuale e attuale nel dispositivo di generazione dello stigma. le condizioni di screditato e di screditabile. I 3 tipi fondamentali della stigmatizzazione. La teoria dello stigma formulata dai normali e la questione della collocazione dello stigmatizzato. Le strategie dello stigmatizzato per fronteggiare la questione della sua collocazione categoriale. La tensione nei contatti misti tra screditato e normali e la genesi dell'imbarazzo dei normali. Lo stigma come condizione associativa: le figure del proprio e del saggio. la carriera morale.

    Studiare: